Iscriviti alla newsletter per ricevere uno sconto di 50€

I prodotti AnimaBlu sono certificati dal CONSORZIO PRODUTTORI ITALIANI MATERASSI DI QUALITà

La qualità provata

Secondo un’antica usanza, un tempo si era soliti misurare dietro le quinte il grado di nobiltà di un nuovo arrivato con la domanda: “Come nasce?”, intendendo con questo sincerarsi sulla sua appartenenza ad un particolare casato. Nome e cognome non erano sufficienti, per essere ben accetti ci voleva la garanzia dell’origine certa, dell’appartenenza. I tempi sono cambiati ed oggi quella consuetudine viene spontaneamente seguita per tutt’altre faccende, come per esempio per la valutazione di prodotti particolari come il materasso. Un’indagine svolta a livello europeo nel 2011 ha dimostrato come sia bassa la percentuale di chi ritiene che sia affidabile un materasso prodotto da un’azienda nota (20% del campione), mentre sia molto più consistente quella di chi considera tale un materasso solo se dotato di un marchio di qualità certificato da un Ente o da una Associazione indipendente (75%): ciò significa che al consumatore smaliziato di oggi non importa più conoscere nome e cognome del materasso che sta per acquistare, ma piuttosto sapere se può avvalersi di una certificazione di qualità attribuita da un Ente terzo ed affidabile, cioè non coinvolto nel business.

Questo comportamento è indice di un livello di maturità notevole: se infatti il marchio della singola azienda distingue il prodotto da quello delle altre aziende concorrenti, è solo il marchio collettivo che può garantire in maniera del tutto oggettiva sulla qualità comprovata e sull’origine dello stesso prodotto.

Nel caso del Consorzio Produttori Italiani Materassi di Qualità
la certificazione si articola su tre punti fondamentali, garantendo il materasso certificato in termini di:

  • Origine: la provenienza come un fattore rilevante per la qualità del prodotto
  • Natura: le qualità intrinseche delle materie prime impiegate
  • Qualità: come definita dalle norme tecniche di riferimento e dagli standard qualitativi.

 

Avendo inoltre il Consorzio reso più restrittivi i parametri utilizzati per i singoli test specifici rispetto alle normative internazionali, ne deriva che la tutela del consumatore viene ulteriormente rafforzata.  

Occorre inoltre sottolineare che il marchio collettivo del Consorzio garantisce in maniera continuativa lo standard di qualità dei prodotti certificati, grazie a controlli periodici effettuati presso la sede di ogni produttore.


TEST DI LABORATORIO

Materasso Animablu Bi-Comfort

Elenco prove eseguite:

  • Misure e tolleranze di letti e materassi EN 1334:1996
  • Durata dei materassi EN 1957:2012, par. 7.2
  • Fatica verticale del bordo del materasso EN 1957:2012, par.9
    RP 243532

 

Le misurazioni del materasso, effettuate prima e dopo il test di laboratorio, eseguite in conformità alla normativa vigente EN 1334:1996, offrono al consumatore la certezza di acquistare un manufatto in grado di mantenere nel lungo periodo di utilizzo inalterate le dimensioni senza che il materasso subisca sostanziali deformazioni.

 

Il test di durabilità eseguito in conformità alla norma EN 1957:2012 riproduce in laboratorio lo stress di fatica a cui è sottoposto il materasso notte dopo notte.

La prova è stata resa più critica in osservanza del Regolamento del Consorzio Produttori Italiani Materassi di Qualità proprio per offrire una maggior garanzia al consumatore finale.

 

Animablu Bi-Comfort ha mantenuto ottime performance in tutta la durata della prova, senza presentare al termine cedimenti strutturali tali da compromettere il comfort ergonomico; non è stato rilevato alcun genere di rottura, strappo, apertura delle cuciture o qualsiasi altro vizio occulto che non sia stato registrato prima del test.

 

La prova di durabilità estesa anche al bordo del materasso, in quanto parte soggetta a maggior usura nell’atto del salire e scendere dal letto, ha confermato le prestazioni offerte dal materasso Animablu.



Rete Ergonomica Animablu

Elenco prove eseguite:

  • Letti e materassi. Requisiti di sicurezza e metodi di prova. Requisiti di sicurezza. UNI EN 1725:2000 
    RP 029017-01.1

 

La rete è stata sottoposta, come previsto dal Regolamento per la concessione del marchio del Consorzio Produttori Italiani Materassi di Qualità, al test di prova in conformità alla norma EN 1725:2000 che pone l’accento sugli aspetti inerenti la sicurezza e la durata del manufatto.

 

La prova è volta ad accertare che tutti i componenti della rete mantengano inalterate le caratteristiche fisiche e tecniche durante il periodo di utilizzo e non presentino parti che possano rappresentare un pericolo per il consumatore. Altre prove molto importanti si riferiscono alla stabilità della rete, alla sua durabilità, alla capacità di resistenza agli urti e alle sollecitazione dei carichi nei punti di maggior concentrazione del peso, ossia al centro e ai bordi della rete.

 

Per concludere tutte le parti componenti della rete al termine del test di prova non hanno presentato rotture, bordi taglienti o parti aperte. La rete Ergonomica Animablu ha confermato la sua solidità costruttiva.

Accedi con la tua email

Password dimenticata? Richiedila

Powered by WhyNet srl

Art Direction GuizArt