I prodotti AnimaBlu sono certificati dal CONSORZIO PRODUTTORI ITALIANI MATERASSI DI QUALITà

12 dicembre 2018

L’anima in poliuretano: che cos’è, quali vantaggi offre.

Ecco quali sono le tipologie di poliuretano più utilizzate nei materassi e cuscini.

Sembra semplice il materasso, uno strumento per il sonno di normale utilizzo domestico, di facile manutenzione, dotato normalmente di una lunga prospettiva di vita. E’ tutto vero. Quello che però poco si sa è che come tutte le cose di uso abituale è frutto di un’idea iniziale nata dalla necessità, e cioè il giaciglio per il riposo umano, e soprattutto essendo indispensabile al benessere dell’uomo è in evoluzione perenne.

Oggi infatti è diventato un prodotto di notevole livello tecnologico, mentre domani sicuramente sarà un concentrato di tecnologie differenziate ed estremamente sofisticate, peraltro già in fase di sperimentazione.

 

Torniamo però all’oggi e consideriamo una particolare tipologia di materasso, quella al momento più evoluta: il materasso in schiuma di poliuretano. Creato nel 1937, questo materiale ha conosciuto subito un grande successo grazie alle numerosissime applicazioni di cui ha goduto. E proprio per questo è stato sviluppato in maniera costante, fino a raggiungere oggi prestazioni di notevole livello. Il suo impiego per la costruzione di materassi è stato reso possibile grazie ai grandi progressi fatti registrare dalla ricerca tecnologica, che ha messo a punto schiume di poliuretano eco-compatibili, prive di sostanze nocive e dotate di notevoli doti di traspirabilità, resistenza ed elasticità.

 

I poliuretani utilizzati per i materassi possono essere a cellula aperta o chiusa: maggiore è l’apertura della cellula, più il materasso è elastico e più aria circola al suo interno. Questo significa un migliore smaltimento dell’umidità e del calore prodottisi durante il sonno.

 

Per favorire ulteriormente la ventilazione, nella struttura e sulla superficie dell’anima vengono ricavate delle canalizzazioni di ventilazione, che ottimizzano il comfort termo-igrometrico. 

 

La schiuma di poliuretano è molto versatile e si presta a qualsiasi tipo di lavorazione e trasformazione; ciò permette di realizzare le parti componenti dell’anima con caratteristiche fisiche e meccaniche studiate per accoglier correttamente il corpo in base alla distribuzione del peso per zone di portanza.

 

La schiuma di poliuretano sopporta molto bene le sollecitazioni esercitate dal peso del corpo per ritornare alla forma originaria senza rotture e deformazioni.

 

Ecco quali sono le tipologie di poliuretano più diffuse:

 

  • Schiuma ad alta resilienza: tra i materiali più utilizzati per produrre l’anima dei materassi, soprattutto quelli di fascia medio-alta, è resiliente, è riciclabile ed è priva di CFC, il cloruro di metilene e gli altri agenti dannosi per la fascia d’ozono.

 

  • Poliuretano viscoelastico o Memory Foam: è stato creato e utilizzato dalla Nasa per le imbottiture dei sedili degli astronauti. Ha infatti la capacità di automodellarsi al calore del corpo, tornando poi lentamente alla sua forma originaria. Prendendo la forma del corpo, ne distribuisce il peso uniformemente su tutta la superfice d’appoggio, esaltando la sensazione di rilassatezza muscolare.

 

  • Poliuretano a base di acqua e sostanze naturali: la schiuma a poro aperto di nuova generazione è realizzata utilizzando l’acqua come agente espandente unita a materie prime di origine vegetale, come mais o soia, invece di polimeri di origine fossile. Essendo dotato di struttura a celle come quella della spugna naturale, è un materiale igienico e traspirante ad elevata dispersione di calore e umidità. E’ anche riciclabile, atossico e difficilmente attaccabile da batteri e muffe.

 

  • Gel poliuretanico: totalmente atossico, è un materiale privo di sostanze plastificanti e mantiene la sua morbidezza e le sue proprietà elastico-meccaniche inalterate nel tempo. Usato tempo fa solo per cuscini antidecubito, trova ora applicazione in tutti i prodotti destinati al comfort, come materassi, sedie per ufficio, solette per calzature ed altro ancora. Nei materassi è presente sulla superficie di contatto per garantire la giusta distribuzione del peso del corpo, per favorire la dispersione del calore in eccesso, per aumentare la gradevole sensazione di fresca e ottimale accoglienza.

 

In estrema sintesi, la schiuma di poliuretano, utilizzata nel materasso Animablu Bi-Comfort, si distingue per le sue notevoli doti di traspirabilità, resilienza, flessibilità e resistenza.



Torna a tutti gli approfondimenti

Scopri i prodotti Animablu

Accedi con la tua email

Password dimenticata? Richiedila

Powered by WhyNet srl

Art Direction GuizArt

promo newsletter